Lo ammetto e lo scrivo subito: disegnare utilizzando un Samsung Galaxy Note, contro ogni mia previsione è divertente!
Ovviamente non è uno strumento da utilizzare a livello professionale principalmente per due motivi: le dimensioni dello schermo e i software disponibili. Rispetto ad un iPad infatti si sente la mancanza dell’app Procreate (su galaxy uso Autodesk Sketchbook, app buona, ma che giudico inferiore rispetto a Procreate) e lo schermo è assolutamente troppo piccolo per mantenere dei ritmi lavorativi.
Detto questo però mi sento di spezzare una lancia a suo favore per quanto riguarda l’S-pen, ossia il pennino del Galaxy Note: usa tecnologia Wacom e, proprio grazie ad essa, è assolutamente preciso e vanta 4092 livelli di pressione. Inoltre, proprio come una Cintiq, usa una teconologia con magnete che permette di muovere il puntatore sullo schermo anche se il pennino non lo tocca direttamente ottenendo una precisione superiore rispetto a iPad. Insomma, mi sarebbe piaciuto che l’interazione tra l’apple Pencil e l’iPad avvenisse come quella che c’è tra Galaxy Note e S-pen. Se così fosse stato, il divario tra Ipad e Cintiq sarebbe praticamente nullo.

Insomma, se vi serve un telefono che vi permetta di studiare e disegnare un personaggio in estrema mobilità per poi comodamente spedirvelo e continuare a lavorarci su photoshop comodamente seduti davanti alla vostra tavoletta di fiducia, fateci un pensiero.

Di seguito alcune mie bozze fatte con il Galaxy

Seguitemi sulla mia pagina Instagram per vedere anche qualche video.